Questo articolo è stato aggiornato il:

Tempo stimato per la lettura: 7 min

La tua strategia di ottimizzazione dei motori di ricerca può essere suddivisa in due diverse categorie: SEO on-page e SEO off-page.

Queste due categorie sono cruciali per il successo di una campagna SEO, ma sono su fronti completamente diversi quando si tratta di migliorare il posizionamento nei motori di ricerca.

Per capire la differenza tra i due, devi capire, a livello di base, come funzionano gli algoritmi dei motori di ricerca. Andiamo a scoprirlo insieme.

Differenze tra SEO On-Page e Off-Page

Esistono due principali contenitori che i motori di ricerca considerano quando valutano il tuo sito web:

SEO on-page: di cosa tratta il tuo sito web (o la tua pagina);

SEO off-page: quanto è autorevole e popolare il tuo sito web.

In sintesi, ciò per cui si classifica una pagina è in gran parte determinato da fattori on-page.
Quanto più in alto è nel ranking della SERP (Search Engine Results Page) è in gran parte determinato invece da fattori off-page.

In cosa consiste nel dettaglio la SEO on-page?

La SEO on-page si riferisce a tutte le misure che possono essere prese direttamente all’interno del sito web per migliorare la sua posizione nelle classifiche di ricerca.

Ecco i principali elementi che puoi andare a modificare per migliorare la SEO on-page del tuo sito web:

Tag Title

Differenza tra SEO on-page e off-page - SEO on-page - Tag Title

Il tag title è il titolo di una pagina web. Questo è un campo che non può essere trascurato nella tua strategia SEO.

E’ uno dei principali elementi presi in considerazione dai motori di ricerca. Una buona pratica è quella di inserire le parole chiave nel tag title di ogni pagina del tuo sito.

Il tag title deve essere scritto e pensato in primis per gli utenti. Solo successivamente per i motori di ricerca.
In questo modo riuscirai a scrivere tag title utili e che informano realmente gli utenti sui contenuti offerti dalle tue pagine.

Il tag title deve parlare del contenuto della pagina a cui è collegato. Dovrebbe essere in linea con il contenuto, il tema e l’oggetto della pagina.

Assegnare un nome a una pagina con un tag generico molto ricercato può avere un impatto negativo.
I motori di ricerca raccolgono prima quanti più dati possibili da una pagina. Solo successivamente la classificano per un determinato argomento.

La lunghezza massima del tag title è di 60 caratteri. Limitando la lunghezza del tag title, si evita di visualizzare nelle pagine dei risultati di ricerca un titolo incompleto seguito da «…». Questo può ostacolare la leggibilità del titolo.

Hai bisogno di aiuto con la SEO On-Page del tuo sito web?

Meta Tag

Differenza tra SEO on-page e off-page - SEO on-page - Meta Tag

Mantieni i tuoi meta tag al di sotto dei 166 caratteri. Analogamente ai tuoi tag title, assicurati che i meta tag spieghino al lettore esattamente quello che otterranno dalla pagina.

Il tuo meta tag verrà visualizzato sulla SERP, quindi consideralo come un allettante breve annuncio per portare gli spettatori a fare clic sulla tua pagina.

Titoli (H1)

Titoli h1 h2 ecc

Dal punto di vista della SEO, dopo il tag title e i meta tag, i titoli h1, fino ad arrivare all’h6, sono probabilmente gli elementi più importanti dell’intero contenuto di una pagina web.

Se correttamente strutturate, le intestazioni da h1 a h6 devono introdurre il contenuto che le segue. Forniscono inoltre i termini più rilevanti per identificare il contenuto e aiutano l’utente ad effettuare una scansione della pagina e a comprendere quindi più facilmente il contenuto stesso.

È una buona idea utilizzare le parole chiave di destinazione nelle intestazioni di ciascuna pagina web. Assicurati però di riflettere accuratamente il contenuto della pagina.

Struttura dell’URL – URL SEO Friendly

Struttura dell'URL SEO Friendly

Gli URL SEO Friendly sono URL progettati per soddisfare le esigenze degli utenti. Nello specifico, gli URL ottimizzati per la SEO tendono ad essere brevi e ricchi di parole chiave.

Un’altra best practice è di inserire le parole chiave nei tuoi URL, se possibile.

Evita l’uso di simboli come “%” o “_” e cerca di creare un URL che rispecchi a pieno di cosa tratta la pagina/articolo.

Alt text per immagini

Alt Text nel pannello WordPress

Qualsiasi sistema di gestione dei contenuti dovrebbe consentire di aggiungere qualcosa chiamato “alt text” a tutte le immagini sul tuo sito web.

Questo testo non è visibile al visitatore medio. Il testo alternativo viene infatti utilizzato dai software di screen reader per aiutare gli utenti non vedenti a capire il contenuto delle immagini.

I motori di ricerca eseguono la scansione delle immagini in modo simile. L’inserimento di alcune parole chiave pertinenti e di una descrizione accurata dell’immagine aiuterà i motori di ricerca a comprendere più facilmente il contenuto della pagina.

Velocità di caricamento della pagina

Google vuole aiutare i suoi utenti a trovare ciò che stanno cercando il più rapidamente possibile. Tutto ciò per fornire la migliore esperienza utente.

Pertanto, l’ottimizzazione della velocità di caricamento delle pagine consente al tuo sito di posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca.

Rilevanza del contenuto per l’intenzione dell’utente (User Intent)

Il contenuto delle tue pagine deve essere utile alle persone. Deve essere facile da leggere e fornire valore all’utente finale.

Capire l’intento dell’utente è il futuro dello sviluppo dei motori di ricerca. Gli algoritmi di Google stanno lavorando instancabilmente per comprendere meglio la sintassi e la semantica delle ricerche degli utenti.

La rilevanza del contenuto per l’intento dell’utente può essere considerata il fattore di classifica più importante.  

Quando un contenuto non è rilevante per una ricerca, viene quasi sicuramente svalutato e di conseguenza sostituito da contenuti più adatti a quella query.

Ottimizzazione Mobile

Molti siti non sono ottimizzati per i dispositivi mobili. Devi assicurarti che il tuo sito mobile sia veloce, facile da usare e progettato specificamente per schermi di piccole dimensioni.

Il design reattivo (responsive design) è importante, ma non è sempre sufficiente acquistare semplicemente un tema reattivo.

Tutto ciò che fa è spostare il contenuto ed adattarlo per schermi di piccole dimensioni, ma non tiene conto del fatto che gli utenti di dispositivi mobili devono vedere cose diverse rispetto agli utenti desktop.

Collegamenti interni

Il collegamento interno ad altre pagine del tuo sito web è utile sia per i visitatori che per i motori di ricerca.

Con una buona SEO on-page e quindi con una buona struttura di collegamenti interni, i motori di ricerca possono facilmente indicizzare le tue pagine web, capire di cosa tratta il tuo sito e navigare facilmente nella struttura e nei contenuti, classificandolo di conseguenza.

Social media

Un ultimo step da seguire è quello di aggiungere tutti i tuoi pulsanti social media al tuo sito. In questo modo stai offrendo agli utenti un modo semplice per rimanere in contatto con te sulle loro piattaforme di social media preferite.

Questo non solo aiuta i tuoi clienti e lead a rimanere in contatto, bensì ti offre un modo per consegnargli i tuoi contenuti in modo diretto.
I motori di ricerca prendono in considerazione i social media quando devono classificare il tuo sito web.

Che cos’è l’off-page SEO invece?

La SEO off-page si concentra sull’aumento dell’autorità del tuo dominio attraverso l’ottenimento di link da altri siti web.

Il più grande fattore SEO off-page è il numero e la qualità dei backlink per il tuo sito web. Alcuni esempi di modi in cui puoi creare collegamenti al tuo sito web sono:

  • Creazione di contenuti di qualità a cui la gente vuole linkarsi;
  • Condivisioni sui social media dei tuoi contenuti;
  • Guest blogging su siti correlati al tuo. Questi guest-post avranno link che rimanderanno al tuo sito.

La creazione di contenuti condivisibili è il primo passo per ottenere link preziosi e migliorare la SEO off-page del tuo sito web.

Di quanti collegamenti hai bisogno per un buona SEO off-page?

Questa è una domanda abbastanza difficile a cui rispondere. Tutto si basa sull’autorità del dominio.

Tempo fa, la maggior parte dei specialisti SEO credeva che l’acquisto di link fosse un modo valido per creare link building.

Ad oggi invece, Google ti penalizza per l’acquisto di link nel tentativo di manipolare il page rank.

Puoi anche essere penalizzato per aver inserito i tuoi link in directory il cui unico scopo è quello di aumentare l’autorità dei domini. Ancora una volta, la qualità vince sulla quantità quando si tratta di creare link building.

Cos’è più importante tra SEO on-page e off-page?

Non si tratta di scegliere tra SEO on-page e off-page. Proprio come nella costruzione di una casa, vuoi impostare le fondamenta prima di costruirne il resto. Di conseguenza, generalmente, ti consiglio di strutturare una buona SEO on-page prima di concentrarti su quella off-page.

Anche questo articolo è giunto al termine. Abbiamo analizzato insieme i motivi per cui le tecniche di SEO on-page e off-page sono importanti per un sito web e abbiamo scoperto quali sono gli elementi su cui lavorare per migliorarle.

Se pensi di aver bisogno di aiuto con la SEO on-page del tuo sito web, non esitare a contattarmi oppure sentiti libero di commentare questo articolo!

Vuoi ottimizzare la SEO On-Page del tuo sito web?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *